Social Nerwork

Select Language

FRENI A DISCO

PERCHÈ USARE FRENI A DISCO INVECE DEI FRENI TRADIZIONALI?
Sicurezza come prima cosa:
Nessun danno al cer­chio (spe­cial­mente per il sur­riscal­da­mento del bat­tente dei cop­er­toncini o della colla dei tubolari)
Nessun cam­bio di pres­sione all’interno dello pneu­matico (perdita di pres­sione del copertoncino)
Stesse per­for­mance di fre­nata in ogni con­dizione climatica
Meno inerzia rotante (cer­chio più leg­gero, massa spostata verso l’asse di rotazione)
Nessuna penal­iz­zazione sul peso
Maggior aero­d­i­nam­ic­ità e look più “pulito” nella zona ante­ri­ore della bici
Funziona anche in caso di cer­chio non per­fet­ta­mente dritto (ad esem­pio rot­tura di un raggio)
L’evoluzione nella MTB ha già indi­cato la direzione da seguire
Caratteristiche pecu­liari del sis­tema frenante a disco Colnago: ful­cro della leva più in alto, speed lock disponi­bile (una valvola che per­me­tte di sgan­ciare la pinza e far pas­sare i tubi all’interno del telaio senza dover spur­gare l’impianto), ampio rag­gio di rego­lazioni della leva, pos­si­bil­ità di uti­lizzo della leva con il solo dito indice.


PERCHÈ FRENI A DISCO IDRAULICI INVECE CHE MECCANICI?
Risparmio di peso:
La pinza idraulica è molto più leg­gera (quella mec­ca­nica richiede perni e palline rotanti, leva esterna e sis­tema di slittamento)
Cablaggio: i tubi idraulici sono molto più leg­geri dei cavi mec­ca­nici e delle loro guaine. Inoltre la flessibil­ità è notevol­mente maggiore
Comportamento migliore in caso di con­dizioni di sporco estremo (ad esem­pio nel ciclocross)
Auto-aggiustamento delle pastiglie nel sis­tema idraulico (i sis­temi mec­ca­nici devono essere spesso rego­lati a mano)
I pis­toni in un sis­tema idraulico hanno una doppia azione sim­met­rica (nel sis­tema mec­ca­nico solo un pis­tone si muove e piega il rotore in direzione dell’altro, riducendo dras­ti­ca­mente la vita del rotore stesso alle alte tem­per­a­ture e aumen­tando lo stress da torsione)